Filtri Pompe sommerse

-

Pompe sommerse

9 prodotti

Mostra 1 - 9 di 9 prodotti

Mostra 1 - 9 di 9 prodotti
Vedi

Che tu debba svuotare la cantina allagata o la piscina alla fine della stagione estiva, la pompa sommersa sarà l’acquisto che farà al caso tuo. Le pompe sommerse sono delle pompe che vengono installate a qualche metro di profondità e, quindi, lavorano immerse nel liquido da trasferire da una parte all’altra. Il vantaggio di questo tipo di pompe è che non necessitano di alcuna fonte di alimentazione esterna perché hanno una propria alimentazione chiamata motore elettrico. Hanno anche un ingombro ridotto e possono essere installate più vicino alla fonte del liquido rispetto ad altri tipi di pompe. A seconda del bisogno, tra le diverse pompe sommerse commercializzate da Zanutta potrai, pertanto, individuare la più indicata approfittando dell’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Come funzionano le pompe sommerse e loro vantaggi

Come detto poc’anzi, diverse sono le tipologie di pompe tra cui poter scegliere; ognuna con caratteristiche tali da soddisfare le tue necessità. Prima di procedere con l’acquisto di una pompa sommersa è bene, però, tenere in considerazione il genere di fluido che si deve movimentare.

Scelta della migliore pompa sommersa

Per orientarti sulla pompa corretta, bisogna assolutamente considerare il tipo di fluido con cui si deve lavorare, nel dettaglio vi saranno quindi pompe idonee al sollevamento di:

  • acque scure, ossia liquidi sporchi e contenenti corpi solidi. In tal caso la pompa dovrà avere buone prestazioni per sollevare acque luride e generalmente viene utilizzata negli impianti fognari;
  • acque chiare, anche dette limpide, come l’acqua potabile o meno che fuoriesce dal rubinetto di casa e come quelle degli impianti di irrigazione.

Dalla distinzione dei diversi tipi di fluidi, ne deriva pertanto l’identificazione di quale sia effettivamente lo scopo principale da cui ne deriva la necessità di acquisto di una pompa sommersa.

Funzionamento delle pompe sommerse

Non ci resta a questo punto che comprendere meglio quale sia il funzionamento di una pompa sommersa. Principalmente la pompa è costituita da una parte idraulica, la quale si occupa di spostare l’acqua, e di una parte elettrica che è responsabile dell’azionamento della pompa. Grazie poi all’energia elettrica viene prodotta energia cinetica e a sua volta poi la pressione per consentire di sollevare il fluido verso l’alto. Vi è, inoltre, la possibilità di orientare la decisione di acquistare una pompa sommersa con o senza galleggiante. La presenza del galleggiante risulta essere molto utile in quanto monitora il funzionamento della pompa ed evita che continui a funzionare a vuoto (il che provocherebbe anche un guasto della medesima). Compreso come funziona la pompa sommersa, vi sono però alcuni parametri fondamentali da prendere in considerazione per orientarsi sulla scelta più accurata possibile, ossia trattasi di:

  • portata, espressa in metri cubi all’ora (m3/h) oppure in litri al minuto (l/min), è il quantitativo di acqua che la pompa riesce a movimentare;
  • prevalenza, trattasi dell’altezza massima in metri (m) alla quale la pompa riesce a lavorare in modo eccellente;
  • pressione, espressa in Bar, con cui l’acqua fuoriesce dalla pompa
  • altezza di mandata e di aspirazione, misurate in metri (m), indicano l’altezza rispettivamente da dove l’acqua esce e da dove viene aspirata.